ARTICOLI

68° MOSTRA DEL VALDOBBIADENE DOCG DI COL SAN MARTINO

Sta ormai giungendo al termine la più longeva delle rassegne della Primavera del Prosecco Superiore DOCG che molto ha segnato la nascita della nostra azienda.

Quest’anno il nostro Valdobbiadene DOCG Sui Lieviti – Brut Nature 2022 si è aggiudicato il 3° posto del podio.

Ancora pochi giorni per passare ad assaggiarlo!

FALSTAFF PROSECCO TROPHY 2024

Siamo lieti di annunciarvi che nell’edizione 2024 di Falstaff Prosecco Trophy il nostro Valdobbiadene DOCG Sui Lieviti – Brut Nature 2022 ha conseguito la valutazione di 92/100. Siamo veramente contenti che finalmente il Valdobbiadene DOCG a rifermentazione in bottiglia, grazie alla recente introduzione nel disciplinare di produzione della categoria “Sui Lieviti – Brut Nature”, esca dalla sua veste di “Vino locale” verso orizzonti più ampi.

VINITALY INTERNATIONAL WINE GUIDE 2023

È con grande orgoglio che annunciamo che al concorso 5 STAR WINES di Vinitaly il nostro Valdobbiadene DOCG Sui Lieviti – Brut Nature 2021 ha ottenuto il punteggio di 90/100.

Unico vino della categoria Sui Lieviti – Brut Nature della denominazione di Valdobbiadene DOCG ad ottenere quest’anno, il punteggio minimo per il conseguimento del diploma di merito. Grazie a tutti quanti per il supporto!

LO SAPEVI CHE?

Nella zona del Valdobbiadene DOCG la rifermentazione in bottiglia ha origini molto antiche. Prima ancora dell’affermarsi delle autoclavi infatti, ci si accorse che il vino fermo imbottigliato in primavera con un leggero residuo zuccherino, rifermentando, dava origine ad un prodotto più vivace con bollicine molto fini. Il vigneto rappresentato in etichetta si trova in località “Val Grande” a Col San Martino ed è custodito gelosamente dalla nostra famiglia fin dal 1948. L’altitudine elevata e l’esposizione al sole unite alla pluriennale esperienza nella gestione di questo impervio vigneto di collina, ci permettono di ottenere delle uve molto mature che danno origine a vini minerali e particolarmente strutturati. Dalla rifermentazione ne esce un vino sincero, con residuo zuccherino e anidride solforosa libera prossimi a zero. Il lievito esausto deposto sul fondo comporta una costante evoluzione del vino nel tempo, agevolandone inoltre, la naturale conservazione. Legami indissolubili tra mano dell’uomo, microclima e viticoltura eroica, danno origine in questa edizione limitata di Valdobbiadene DOCG, a quello che ci piace chiamare: LIQUEFAZIONE TERRITORIALE.

Torna in alto